Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Dopo il tirocinio

FASE 1 – AL RITORNO DAL TIROCINIO

Al termine del tirocinio, lo studente deve inviare una email all'indirizzo di posta elettronica cri@unimc.it in cui allega i biglietti di andata e di ritorno (in formato PDF) effettuati per il tirocinio.

1.1 -  RICONSEGNA DOCUMENTI ALL’UFFICIO IRO

Al ritorno dello studente, l'azienda deve inviare una email all'indirizzo di posta elettronica cri@unimc.it in cui allega i seguenti documenti:

ATTENZIONE! Tutte le date di inizio e fine tirocinio in tutti i documenti devono essere le stesse.

    1. Certificato di Inizio e fine tirocinio (primo e ultimo giorno di lavoro: si tratta del certificato che era stato inviato dall'Ufficio IRO insieme al contratto di mobilità prima della partenza e dove era stata apposta la prima data ossia il primo giorno di lavoro) con firma e timbro dalla sede, in originale, senza cancellature né abrasioni. ATTENZIONE! Tutte le date di inizio e fine tirocinio in tutti i documenti devono essere le stesse.

    2. TRAINEESHIP FINAL CERTIFICATE, interamente compilato, con firma e timbro. ATTENZIONE! Tutte le date di inizio e fine tirocinio in tutti i documenti devono essere le stesse.

    3. Libretto Europass Mobility originale cartaceo compilato per intero (DEVONO ESSERE PRESENTI TUTTE E 5 LE SEZIONI PER MINIMO 3 PAGINE), firmato e timbrato in originale dall’impresa ospitante. Alla pagina 1, sezione "Partner nel paese ospitante", box 16 devi far mettere il timbro e la firma della sede stage. Alle pagine 2 e 3, sezione "Competenze acquisite" (una in lingua stage e una in lingua italiana), nel box 34A mettere la data e nel box 35A devi far mettere firma e timbro della sede. ATTENZIONE! Tutte le date di inizio e fine tirocinio in tutti i documenti devono essere le stesse.

    4. Il file WORD dello stesso Libretto Europass Mobility (OVVIAMENTE il file WORD non può avere né i timbri né le firme che sono invece presenti sul cartaceo) da inviare via email a anna.bittarelli@unimc.it ed a cri@unimc.it. La versione digitale del file e la versione cartacea dovranno essere identiche. ATTENZIONE! Tutte le date di inizio e fine tirocinio in tutti i documenti devono essere le stesse.

    Qualora non si voglia compilare l'europass perché non è necessario, sarà sufficiente inviare un'email a anna.bittarelli@unimc.it scrivendo che si chiede di non provvedere all'elaborazione dell'europass.

    1.2 QUESTIONARIO FINALE EU SURVEY e ONLINE LINGUISTIC SUPPORT - SECOND ASSESSMENT

    Al termine della mobilità lo stagista riceverà via email:

    - il link per effettuare il secondo assessment linguistico post-mobilità (Online Linguistic Support), necessario per verificare il livello di lingua acquisito durante il soggiorno all’estero (SOLO se lo studente ha ricevuto il link per il PRIMO assessment);

    - il questionario online (EU Survey) che dovrà essere compilato entro 30 giorni dalla ricezione dell’email.

    La pratica Erasmus + non sarà chiusa fin quando lo stagista non avrà riconsegnato i documenti finali, non avrà svolto il 2° assessment OLS e non avrà compilato il questionario online EU Survey.

    1.3 QUESTIONARIO DI QUALITA' DELL'IRO

    Al termine della mobilità lo stagista dovrà compilare on-line il questionario di qualità dell'IRO cliccando sul questo link.

    1.4 CONVALIDA CFU

    Lo studente che ha inviato il suo modulo di riconoscimento preventivo attività e ha ricevuto il benestare per la preconvalida dall'Ufficio IRO, e che ha riconsegnato i documenti finali all’Ufficio (che ne controlla la regolarità) e ha preso appuntamento con la collega Paola Landi (paola.landi@unimc.it – 0733 258 6044) può procedere alla convalida definitiva dei CFU nella carriera universitaria.

    ATTENZIONE: la preconvalida del Coordinatore Erasmus di Dipartimento NON è la conclusione della procedura di convalida. Se lo studente non effettua la convalida finale presso l’Ufficio IRO, i CFU del Traineeship non vengono comunicati alla Segreteria Studenti. Alcuni studenti, giunti al momento di laurearsi, scoprono improvvisamente di non avere mai proceduto alla convalida definitiva dei CFU e hanno dovuto, in qualche caso, rimandare la laurea. Lo studente deve pertanto prendere SEMPRE appuntamento con la collega ANCHE nel caso in cui tutti i 12 crediti risultino essere “in esubero”.

    Si può contattare la collega via email o telefonicamente richiedendo la convalida CFU senza un appuntamento di persona, con la differenza che lo studente non potrà ritirare una copia del verbale di convalida finale. Tale verbale viene sempre richiesto dalla Segreteria Studenti all’atto della domanda di Laurea: pertanto, si consiglia di recarsi fisicamente dalla collega e ritirare la copia del verbale.

    I borsisti che devono certificare i CFU all’ERSU, sono pregati di : 1) accertarsi con l’ERSU sulla scadenza entro cui presentare il certificato , e 2) chiedere alla collega di stampare un verbale di convalida CFU anche per l’ERSU.

    1.5  EUROPASS MOBILITA’

    L’Europass Mobilità è l’unico documento che l’Ufficio trattiene solo temporaneamente. Una volta concluso l’anno accademico, l’Ufficio IRO validerà l’Europass con il protocollo Europeo e invierà allo studente l’originale cartaceo.

    Europass Mobilità è una certificazione valida in tutto il territorio europeo, che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite da un individuo durante un'esperienza di mobilità all'estero (Spazio Economico Europeo e Paesi candidati) in esito a percorsi di apprendimento formale (corsi di istruzione e formazione) e non formale (lavoro, volontariato, ecc.). L’Europass sarà utile soprattutto dopo il conseguimento del titolo di laurea, come allegato al CV, per certificare il tirocinio svolto all’estero in sede di selezioni e colloqui di lavoro.